Fieri Potest

Fieri Potest – È possibile:

Centro socio-rieducativo indirizzato a persone sottoposte a provvedimenti limitativi della libertà e che si pone l’obiettivo di favorire le misure alternative al carcere per rendere l’esecuzione della pena sempre più rieducativa e personalizzata, attraverso proposte culturali, formative, di volontariato e ludico ricreative. Il contesto attuale riprende un impegno preso nel 2013 con diverse realtà associative del territorio tarantino come Casa Famiglia San Damiano e l’Associazione Italiana Persone Down, con lo scopo di coinvolgere i loro utenti e le loro problematiche sociali e lavorative all’interno di un percorso culturale e formativo. In che modo? Attualmente sono attivi diversi laboratori:

Laboratorio professionalizzante di cucina: al fianco dei Grandi Chef Domenico Lillo, Presidente Associazione Provinciale Cuochi Taranto e dello Chef Peppino Annese, Responsabile regionale D.S.E. Dipartimento Solidarietà Emergenze FIC, il corso è volto a donare gli strumenti base per sapersi destreggiare in una cucina professionale, un piccolo aiuto per chi è prossimo a (ri)affacciarsi al mondo del lavoro. Dalla fondamentale conoscenza delle norme igieniche, a quella basilare degli strumenti e dei prodotti alle tecniche di cottura ed impiattamento e presentazione dei pasti. Un laboratorio che prevede un ammontare di 40 ore di lezioni frontali, con un triplice impegno settimanale e 20 ore di pratica con l’impegno di preparare un servizio completo.
Laboratorio professionalizzante di cucito: insegnante del corso è Suor Anna, già coinvolta nelle attività in ambito detentivo ed educativo con innumerevoli esperienze nel cucire e ricamare. Lo scopo del laboratorio è quello di far acquisire le competenze fondamentali di base per lo sviluppo di cartamodelli e per il taglio e cucito. Un impegno di 8 ore settimanali suddivise in due incontri pomeridiani per un ammontare di 200 ore di lezioni frontali.
Laboratorio culturale di scrittura creativa: accompagnati dalla docente Maria Teresa Liuzzi, esperta storyteller, i detenuti imparano a meglio esprimersi e raccontarsi attraverso la nobile arte della scrittura. Un percorso trasversale che mira ad ampliare le conoscenze culturali e ad approfondire la conoscenza di sé.
Laboratorio culturale di narrazione: insegnante è Giovanni Guarino esperto di narrazione teatrale con cui diffonde in maniera originale cultura e tradizioni di Taranto dando voce e volto alla città stessa. Nell’ambito di questo laboratorio gli utenti hanno modo di entrare in contatto con le realtà narrative inerenti al nostro territorio con lo scopo di indagarne i segreti, le origini e le tradizioni diventandone diretti portavoce.
Tutto è svolto nell’ambito del Progetto Carcere promosso da Caritas Italiana che finanzia le attività. Il Centro Fieri Potest è attivo nelle giornate dal Lunedì al Venerdì dalle 15.00 alle 20.00, a partire dal 29/01/2018 presso “Casa Madre Teresa Di Calcutta” – Centro di accoglienza e spiritualità sito in via della Transumanza n.3 presso il quartiere Paolo VI di Taranto.

Contattaci

“L’Associazione di Volontariato Penitenziario Noi & Voi Onlus si ispira ed opera seguendo i principi cristiani della solidarietà sociale”
Share This